Diocesi: Grosseto, a luglio parte da qui la 39ª Marcia Francescana

“La Marcia Francescana quest’anno parte da Grosseto! Senza dubbio un dono per la Chiesa e la città di Grosseto”, da cui il 26 luglio si metteranno in cammino i giovani marciatori che da tutta la Toscana parteciperanno alla 39ª edizione dell’iniziativa promossa dai Frati Minori, che quest’anno ha per tema: “Al posto tuo”. Lo ricorda una nota della diocesi di Grosseto.
I ragazzi marciatori, di tutta la Toscana e non solo, si ritroveranno nella parrocchia di San Francesco il 24 luglio e il giorno successivo vivranno una giornata di preparazione e di ritiro. La sera del 25 luglio, insieme a fra Federico Russo, guardiano della comunità di Piombino, e altri giovani di talento, musicisti e cantanti, i ragazzi scenderanno in piazza per vivere momenti di gioia, festa e annuncio francescano. Tutti insieme i marciatori invitano fin da adesso la cittadinanza a far festa, prima di lasciare Grosseto e di mettersi in marcia per le strade della Toscana. La prima tappa attraverserà Castiglione della Pescaia e raggiungerà Piombino.
La Marcia Francescana, sottolinea la nota, è un cammino di dieci giorni per giovani che desiderano impegnarsi in un breve itinerario spirituale per dare luce alla propria vita interiore e così raggiungere a piedi la meta di Assisi. L’iniziativa coinvolge ogni anno qualche migliaio di giovani di tutta Italia. Si tratta sostanzialmente di un “viaggio a piedi” lungo un itinerario (nei diversi territori d’Italia) che ha come meta finale l’arrivo a Santa Maria degli Angeli, in Assisi, il 2 agosto, per poter vivere la Festa del Perdono.
“Per Grosseto poter essere la tappa di inizio della Marcia 2019 ha un significato tutto particolare – spiega la nota -. Fu infatti il vescovo Rodolfo Cetoloni, nel 1980, giovane frate francescano, a promuovere con altri questa esperienza divenuta un appuntamento nazionale. L’idea venne in un anno analogo a questo: nel 1980, infatti, proprio come quest’anno, la Toscana era la regione chiamata ad offrire l’olio per la lampada che arde davanti alla tomba del patrono d’Italia, ad Assisi. In quella circostanza alcuni frati e giovani toscani pensarono di proporre un cammino a piedi che ripercorresse il tragitto dell’ultimo viaggio di san Francesco da La Verna, dove era stato segnato con le stimmate, ad Assisi. Nacque così la Marcia francescana”.
Per pubblicizzare e far conoscere l’iniziativa, sabato 15 giugno nel chiostro del convento di San Francesco, si terrà un’iniziativa di festa: “San Francesco in musica… aspettando la Marcia Francescana”. Dalle ore 22, si esibirà in concerto acustico il giovane musicista grossetano Alessandro Bigozzi, che offrirà, ad ingresso libero, una serata di festa, all’insegna della buona musica dal vivo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo