Diocesi: Alghero-Bosa, oltre 5mila persone attese sabato a Pozzomaggiore per la beatificazione di Edvige Carboni

Oltre cinquemila persone sono attese sabato a Pozzomaggiore (Sassari) per la beatificazione di Edvige Carboni. “Una circostanza speciale ed eccezionale – sottolinea il vicario generale della diocesi di Alghero-Bosa, mons. Giuseppe Curcu –, che viviamo con tutto l’entusiasmo che un avvenimento del genere comporta. Edvige era una donna semplice, una donna delle nostre comunità, come tante che si dedicano a servire gli altri. La nostra beata è testimone di una fede forte e Dio l’ha privilegiata con segni unici, nella condivisione della sua passione”. Ernesto Madau, biografo della Carboni, sottolinea come tutto il paese di Pozzomaggiore stia vivendo questa attesa con entusiasmo, ma anche con tanta devozione. “Una vicinanza ad Edvige – commenta – manifestata anche all’arrivo delle spoglie, lo scorso 25 maggio, quando, come la beata aveva profetizzato al suo ultimo saluto alla città natale, le strade non sono bastate per contenere la grande folla accorsa nel paese”. Un percorso condiviso con la Congregazione dei padri passionisti, ai quali Carboni era molto legata soprattutto nella sua permanenza a Roma, che hanno custodito il corpo a Nettuno, nel santuario di Santa Maria Goretti, ed ora continueranno a prendersene cura a Pozzomaggiore. A presiedere sabato la messa di beatificazione sarà il card. Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle cause dei santi. “Sono tanti i volontari che stanno offrendo il loro contributo perché tutto vada per il meglio – afferma il sindaco di Pozzomaggiore, Mariano Soro – insieme ai vari professionisti che sono stati incaricati dalla struttura organizzativa nei molteplici settori di competenza”. “Alla santa messa, che avrà inizio alle 10.30 (diretta su Videolina) hanno già aderito in cinquemila da tutta l’Isola e non solo – spiega Giuseppe Manunta, presidente della Commissione promozione e comunicazione, che ha moderato l’incontro – ma le adesioni alla segreteria generale stanno continuando a giungere anche in questi minuti”. Il comitato organizzatore raccomanda per sabato 15 giugno la massima puntualità negli arrivi a Pozzomaggiore e la necessità di prevedere autonomamente alla dotazione di materiale per la protezione dai raggi del sole.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo