Cambiamenti climatici: conferenza Onu a Bonn (17-27 giugno) su energia off-grid e impatto della catena agro-alimentare

Si ritroveranno a Bonn, dal 17 al 27 giugno prossimi, i partecipanti alla conferenza Onu sui cambiamenti climatici per le sessioni dei cosiddetti “organi sussidiari” della Convezione quadro dell’Onu sui cambiamenti climatici (Unfccc), vale a dire l’Organo sussidiario di implementazione (Sbi) e l’organo sussidiario di consulenza scientifica e tecnologica (Sbsta). Sul tavolo degli esperti due temi principali: esame delle soluzioni energetiche “off-grid”, cioè quei sistemi capaci di erogare energia elettrica pulita in assenza di rete di approvvigionamento, e l’uso dell’acqua nella catena agro-alimentare. Mentre si va verso una popolazione di 9,8 miliardi di abitanti entro il 2050, cresce la domanda di cibo e quindi la pressione sulle risorse naturali: già oggi il settore agricolo e i suoi processi generano il 22% delle emissioni globali annue di gas serra. Alla vigilia dell’evento, è stata pubblicata la relazione annuale sui progressi del processo inter-governativo nella lotta al cambiamento climatico nel 2018. “Ho speranza”, ha dichiarato Patricia Espinosa, segretario esecutivo della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. “Accanto a nuove prove scientifiche e ai segni sempre più osservabili del cambiamento climatico – dallo scioglimento dei ghiacciai alle massicce tempeste – il 2018 ha dimostrato che il mondo è ora pronto e determinato ad agire”. Il Rapporto illustra come il segretariato dell’Unfccc “ha continuato a sostenere instancabilmente la piattaforma climatica globale che sostiene e incoraggia questo progresso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo