Austria: mons. Landau (Caritas), appello per la promozione del volontariato. Servizio ai poveri e al Paese

Il presidente della Caritas austriaca, mons. Michael Landau, ha fatto appello alla politica, agli affari e alla società civile per promuovere il volontariato in tutta l’Austria. Dopotutto, l’impegno civile è il “cemento della nostra società”, ha detto il presidente della Caritas durante l’odierna conferenza stampa a Vienna. “Sono convinto che dobbiamo occuparci di questo concentrato potenziale di sostegno e dobbiamo proteggere in Austria questo tesoro – il lavoro volontario – ma anche custodirlo”. Sono più di tre milioni le persone che fanno volontariato a diversi livelli in Austria secondo la Caritas. Per Landau un buon futuro per quante più persone possibile in Austria potrebbe essere raggiunto solo se lo Stato, così come la società civile e le aziende impegnate, daranno il loro contributo. “Stiamo bene insieme in Austria ed è per questo non dobbiamo dimenticare coloro che non sanno come riempire il loro frigorifero o non possono pagare il viaggio di fine anno scolastico al loro bambino”. La Caritas aiuta le persone in 1.600 località in tutta l’Austria.
“Questo successo esiste soprattutto perché ci sostengono 50mila volontari”, ha detto Landau. I volontari non sono solo una parte indispensabile dell’intero lavoro della Caritas, ma anche un importante sostegno per una buona convivenza in Austria. Secondo Hildegard Aichberger, direttore della comunicazione della Caritas, “il lavoro della Caritas è fondamentale per la coesione in Austria, ma da soli non siamo abbastanza forti, abbiamo bisogno dell’aiuto di volontari che condividano i nostri valori nella vita reale e su internet”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo