Sviluppo sostenibile: Bologna, al via rete internazionale tra Emilia Romagna e regioni leader di Cina, Usa, Africa, Francia e Germania

Nasce la rete internazionale per lo sviluppo sostenibile: il 14 giugno a Bologna le regioni leader di Cina, Usa, Africa, Francia e Germania firmano un’alleanza con l’Emilia-Romagna. Un’alleanza che va oltre i rapporti tra Stati-nazione, dove sono protagoniste sette regioni molto diverse – europee ed extraeuropee – tra le più avanzate di quattro continenti. Obiettivo: creare una rete operativa per collaborare su temi cruciali per una crescita che sappia guardare ai bisogni delle persone e delle comunità, del lavoro e delle imprese: big data e digitalizzazione, trasformazioni delle città, cambiamenti climatici e ambiente, welfare. Regista è l’Emilia-Romagna, nella convinzione che i territori siano le forze attive di un processo di crescita che sia sostenibile: dal 12 al 14 giugno la Regione invita a Bologna i Governi del Guangdong (Cina), California e Pennsylvania (USA), Gauteng (Sudafrica), Nouvelle-Aquitaine (Francia) e Assia (Germania) per la conferenza internazionale “Regions for global sustainable development”. Appuntamento il 14 giugno alle 9.30 presso la Terza torre della Regione (viale della Fiera 12). Dopo i saluti del sindaco Virginio Merola e di Mirko Degli Esposti, prorettore vicario Alma Mater Studiorum Università di Bologna, e l’introduzione dell’assessore regionale Patrizio Bianchi, interverranno Joe Alioto Veronese (Board dei direttori dell’Ufficio del Senato per le relazioni internazionali, California – Stati Uniti d’America), Mpho Nawa (co-presidente Metropolis Provincia del Gauteng – Sud Africa), Weizhong Qin, (vice governatore Provincia del Guangdong – Cina), Isabelle Boudineau (vice presidente Regione Nouvelle-Aquitaine – Francia), Neil Weaver (vice ministro Commonwealth della Pennsylvania – Stati Uniti d’America). Concluderà l’incontro Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna. Alle 12 la firma della dichiarazione “Regions for global sustainable development”.

 

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori