Droga e dipendenze: incontro dei ministri Salvini e Fontana con le comunità terapeutiche. Squillaci (Fict), “un primo passo molto positivo”

“Un primo passo importante per il mondo dei servizi contro le dipendenze”. Con queste parole Luciano Squillaci, presidente della Fict (Federazione italiana comunità terapeutiche), commenta l’incontro con i ministri Salvini e Fontana, che si è tenuto quest’oggi al Viminale. Per due ore i ministri hanno ascoltato i rappresentanti delle principali reti nazionali delle Comunità, cogliendo appieno il grido di dolore degli operatori del settore, lasciati senza vere interlocuzioni governative da oltre 10 anni. A seguito dell’incontro i ministri si sono impegnati a riavviare il percorso verso la Conferenza nazionale, che non viene convocata da oltre 10 anni, nonché a riprendere un dialogo strutturato con le comunità terapeutiche per garantire un confronto costante sul sistema dei servizi. Inoltre grande attenzione è stata posta sulla necessità di tornare ad investire in percorsi educativi e di prevenzione fuori e dentro le scuole. È stato inoltre espresso il desiderio di rinnovare a giugno l’incontro con le Comunità. “Auspichiamo – commenta Squillaci – che sia un primo step per avviare una costruttiva e strutturata interlocuzione con gli operatori del settore per tradurre le misure proposte in azioni e percorsi concreti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa