Festa dell’Europa: a Roma veglia ecumenica nella Basilica dei XII Apostoli

Due appuntamenti oggi a Roma per “pregare e riflettere, affinché l’Europa non sia più soltanto un sistema di alleanze o una coalizione di interessi, ma sia soprattutto una comunità di persone unite da vincoli di fraternità, una testimonianza di unità, che si traduca in opere di pace, di progresso, di solidarietà nei confronti di ogni popolo e di ogni essere umano”. Con questo scopo “Insieme per l’Europa”, rete di Movimenti cristiani, ha promosso questa sera a Roma, presso la Basilica dei XII Apostoli (Piazza SS. Apostoli), una Veglia ecumenica per l’Europa sul tema “E ciascuno li sentiva parlare la propria lingua” (At 2,6). L’iniziativa si svolge alla vigilia della “Festa dell’Europa” che si celebra domani, 9 maggio, anniversario della “Dichiarazione di Robert Schuman” che, il 9 maggio 1950, dava inizio al processo di integrazione delle nazioni europee. Rappresentanti delle Chiese cristiane, ortodossi, protestanti, cattolici, hanno preso la parola alternandosi nelle diverse letture e riflessioni.

Nel pomeriggio presso ‘Spazio Europa’, gestito dall’Ufficio in Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea (Via Quattro Novembre, 149), si è tenuto l’incontro culturale con l’economista italiano Leonardo Becchetti, dal titolo “Nello spirito dei Padri Fondatori, una nuova economia per l’Europa”. I due appuntamenti romani si inseriscono in un più vasto “Cammino di preghiera” voluto dalla rete di Movimenti “Insieme per l’Europa”. Domani a Milano l’incontro è in Piazza Sant’Eustorgio alle 18; da qui partirà un corteo dove l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, insieme ai ministri delle Chiese cristiane e ai cittadini cammineranno verso la Basilica di S. Lorenzo. Iniziative di preghiera e incontri sul tema sono previste in questi giorni su tutto il continente europeo dalla Francia all’ Austria fino alla Slovenia.  Nata venti anni fa, nel 1999, a Ottmaring, (in Germania), ad opera di alcuni responsabili di Comunità e Movimenti, (tra cui, per l’Italia, Chiara Lubich e Andrea Riccardi), alla Rete “Insieme per l’Europa” aderiscono oltre 300 Associazioni e Comunità (cattoliche, evangeliche, ortodosse, anglicane, riformate, pentecostali e di altre Chiese). ​

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa