Elezioni europee: Mcl Toscana, l’11 maggio a Firenze per dire che “l’Europa deve rinnovarsi profondamente”

Nell’ambito di “Sì all’Europa per farla”, una serie di manifestazioni che si stanno svolgendo in tutta Italia per iniziativa della presidenza nazionale e delle presidenze regionali del Movimento cristiano lavoratori (Mcl), un evento è in programma a Firenze per sabato 11 maggio allo Student Hotel (ore 10)
“L’impegno del Mcl in vista delle elezioni per il Parlamento europeo – spiega una nota di Mcl Toscana – vuole testimoniare da un lato lo spirito autenticamente europeista dei lavoratori cristiani che continua ad ispirarsi ai valori e principi dei padri fondatori, dall’altro lato la consapevolezza che l’Europa deve rinnovarsi profondamente ed ha bisogno di una sorta di nuova fase costituente”. “Nessun Paese, da solo, ha la possibilità di affrontare le grandi sfide quotidiane che si chiamano crisi economica, disoccupazione, immigrazione, concorrenza senza regole, globalizzazione, solo per citarne alcune”, si sottolinea nella nota, nella quale viene evidenziato che “serve un’Europa quindi antica nei valori e nei principi, nuova nell’affrontare queste ed altre sfide”. “In questo contesto – viene spiegato – il Mcl guarda con grande attenzione al popolarismo europeo e a quello che rappresenta e quindi alle forze politiche italiane che ne fanno parte e che si presentano unitariamente proprio nel segno di ‘rifare’ l’Europa”.
L’incontro dell’11 maggio si aprirà con l’introduzione del presidente regionale Mcl Toscana, Pierandrea Vanni; seguiranno i contributi di Andrea Fagioli, direttore di Toscana Oggi, Diva Gonfiantini, presidente provinciale Mcl Firenze, e Marco Falorni, componente del comitato regionale Mcl Toscana. Le conclusioni saranno affidate al vice presidente nazionale Mcl, Giovanni Gut.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa