Regno Unito: elezioni comunali, in forte calo i Tories, avanzano i Liberaldemocratici. Sondaggi europee: vola il Brexit Party

(Londra) È il sito della Bbc con il titolo “I partiti più importanti puniti dall’indietreggiamento dovuto al Brexit” a segnalare la tendenza emersa nei primi risultati delle elezioni locali svoltesi ieri in Inghilterra e Nord Irlanda. Le urne si sono chiuse alle 22 e ad essere rieletti sono oltre 880 consiglieri comunali in 248 enti locali, insieme ai sei sindaci di Leicester, Copeland, Mansfield, Bedford, Middlesbrough e North of Tyne e ai consiglieri di tutti e undici i comuni e i distretti del Nord Irlanda, da Armagh a Belfast e da Antrim a Lisburn. Si attendono in mattinata i risultati. Il quotidiano “Guardian” titola “Risultati elezioni locali 2019. I Liberaldemocratici avanzano mentre gli elettori puniscono Tory e Labour” a segnalare che il caos generato da Brexit è costato caro ai due partiti principali. Proprio il quotidiano più vicino al partito conservatore, il “Daily Telegraph”, ammette la sconfitta in casa Tory. “I Tories perdono centinaia di seggi mentre gli elettori puniscono il partito per la situazione di stallo sul Brexit”, titola il quotidiano. Infine il quotidiano indipendente ”Independent” segnala che per i Liberaldemocratici è stata una “Fantastica notte”, mentre il Labour non è riuscito a capitalizzare la sconfitta Tory dovuta al Brexit. Alle comunali non prendeva parte il Brexit Party. Vengono intanto diffusi nuovi sondaggi in caso di elezioni europee nel Regno Unito: il neonato Brexit Party di Nigel Farage è dato al 30%, in forte calo i Conservatori (13%); Labour secondo partito (21%), buoni risultati per Liberaldemocratici e Verdi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo