Integrazione: Milano, domani la Comunità di Sant’Egidio inaugura nel quartiere Corvetto lo spazio “Living Together”

“Creare ponti per abbattere i muri”. Con questo obiettivo la Comunità di Sant’Egidio inaugura domani, sabato 4 maggio, lo spazio “Living Together” a Milano, nel quartiere Corvetto. A partire dalle 16.30, in via dei Cinquecento 7, bambini e anziani, famiglie e adolescenti, vecchi e nuovi abitanti del quartiere si ritroveranno “per affermare che – spiega una nota – vivere insieme è possibile e bello”. Nel corso del pomeriggio sono previsti laboratori, musica, incontri e buffet.
“Non è nuova – dall’inizio degli anni Novanta – la presenza di Sant’Egidio al Corvetto: sono ad esempio diverse decine – prosegue la nota – i giovani del quartiere che, cresciuti fin da piccoli con la Comunità, vivono oggi forme di solidarietà (animano feste e costruiscono rapporti personali con gli anziani della zona e del vicino istituto), pur provenendo spesso da contesti socio-familiari difficili”. Dai prossimi mesi, però, Sant’Egidio al Corvetto avrà un nuovo spazio (assegnato attraverso un bando del Comune di Milano) per incontrare tante persone nel quartiere e per svolgere attività di incontro e dialogo tra le diverse anime del quartiere e di accompagnamento: Scuole della pace, incontri degli adolescenti che partecipano ai Giovani per la pace, quelli con gli anziani del quartiere e della Rsa Virgilio Ferrari, i “nuovi europei” del movimento Genti di pace, oltre a feste e iniziative a favore della convivenza e del dialogo interreligioso. In queste iniziative Sant’Egidio collabora con molti “compagni di viaggio” – l’associazione Nocetum, la cooperativa La Strada, le parrocchie, i servizi sociali – e agisce in connessione con la ricca rete del territorio (progetto Qubi, La Città intorno…).
“Il Corvetto – spiegano dalla Comunità di Sant’Egidio – è un quartiere vivace e pieno di risorse, ma vive anche momenti di difficoltà e di conflitti. Crediamo che la risposta sia l’impegno di tanti: la via non è creare ‘recinti separati’, ma riscoprire insieme un ‘noi’ che crea ponti e non muri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo