Ecumenismo: Kirill (patriarca russo) alla Cei, “grazie per aver aperto le chiese alle comunità ortodosse”. “Saluto di amore fraterno a Papa Francesco”

(Foto: don Luca Angelelli)

(da Mosca) “Ringrazio la Conferenza episcopale italiana per il benevolo atteggiamento verso la presenza ortodossa e russa in Italia. Il nostro servizio pastorale è rivolto verso queste persone e ringrazio i vescovi italiani perché mettono a disposizione le Chiese per le esigenze delle comunità ortodosse in Italia”. Lo ha detto stamani il patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill, durante l’incontro con i sacerdoti della diocesi di Roma, nella lavra di San Sergio, nei pressi di Mosca. Il patriarca ha chiesto al cardinale vicario Angelo De Donatis di portare “il mio saluto di amore fraterno a Papa Francesco”. Il porporato ha risposto dicendo che “ gli porteremo volentieri il suo saluto affettuoso, il nostro Papa Francesco le manda un saluto pieno di gioia per questo incontro”. “Mi ha detto prima della partenza di salutarla con tanto affetto da parte sua. Si unisce a noi spiritualmente, ricordando la Vergine Maria”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo