Elezioni europee: l’augurio di mons. Hollerich (Comece) ai parlamentari eletti, “fate una politica giusta, ecologica, di giustizia sociale”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Fate una politica giusta, ecologica, di giustizia sociale. Una politica che serve ogni cittadino europeo. Guardate la gente. Non siate un élite che parla sempre tra élite, ma uomini e donne politici che sono in dialogo con la gente”. È questo l’augurio che mons. Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo e presidente della Comece (Commissione delle Conferenze episcopali della Comunità europea), rivolge ai nuovi parlamentari eletti al Parlamento europeo. In un’intervista al Sir, osserva: “La mia prima considerazione è che c’è stata tanta gente che è andata a votare. E questo è un dato molto positivo. Nei mesi scorsi, noi vescovi abbiamo chiamato le persone ad andare alle urne e si è visto che queste elezioni sono state importanti per la gente. Questo è un fatto molto positivo”. “Risulta chiaro – aggiunge – che una maggioranza di due gruppi non sarà possibile in Parlamento. Dunque si dovrà parlare con un altro gruppo e questo è positivo perché costringe a non considerare solo i propri programmi ma a vedere, nel confronto con l’altro, quello che è importante per la gente”. Hollerich è rimasto molto colpito al voto dei giovani per i partiti “verdi”. “È un dato molto importante”, osserva. “Perché tutti gli altri partiti dovranno prendere in considerazione l’ecologia se non vogliono perdere in futuro il voto dei giovani. E questa è una cosa buonissima perché sappiamo come Papa Francesco si è impegnato per una ecologia integrale dove l’uomo è al centro. Avremo il Sinodo sull’Amazzonia che sarà anche importante anche per l’Europa. La Laudato Si’ ha e avrà sempre più un impatto nella politica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo