Diocesi: Ragusa, nella chiesa madre di Comiso un concerto d’organo conclude il “viaggio tra le tradizioni organistiche e vocali”

Si concluderà, venerdì 31 maggio, il ciclo dei concerti denominato “Viaggio tra le tradizioni organistiche e vocali”, organizzato dall’Ufficio per la cultura della diocesi di Ragusa. L’appuntamento finale è in programma nella chiesa madre di Comiso che accoglie al proprio interno un prestigioso organo settecentesco. Al concerto parteciperanno entrambe le formazioni corali che sono state coinvolte nei concerti di quest’anno: il Coro Polifonico Ibleo, diretto dal maestro Nello Cavallo, e il Coro Enarmonia, diretto dal maestro Salvatore Scannavino. All’organo siederà il maestro Diego Cannizzaro, curatore della manifestazione, che eseguirà musiche liturgiche italiane del Settecento. Al termine del concerto, i due cori riuniti si esibiranno in un brano che suggellerà l’intero percorso musicale intrapreso nel gennaio 2019 e giunto ora a conclusione. “I Percorsi di musica sacra sono stati pensati per riproporre in forma concertistica le varie forme musicali che sono state attuate nella storia della liturgia cristiana europea”, segnala una nota. L’ingresso è libero.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo