Policlinico Gemelli: Bilancio missione 2018, riconoscimento Irccs, Pronto soccorso pediatrico, nuovo Centro radioterapia avanzata

Nel febbraio 2018, dopo un percorso avviato nel 2015, la Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli è diventata Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) per le discipline “Medicina personalizzata” e “Biotecnologie innovative”. Nel frattempo ha visto la creazione del Pronto soccorso pediatrico, parte integrante del nuovo Dea e Pronto Soccorso del Gemelli, che si sviluppa su complessivi 3.100 metri quadrati e del Gemelli Art (Advanced Radiation Therapy), Centro di radioterapia oncologica avanzata, che attualmente dispone di tecnologie e apparecchiature uniche in Europa e tra i pochi al mondo di questa complessità, cuore tecnologico per la lotta al cancro. Sono alcuni dei traguardi raggiunti l’anno scorso dal Gemelli, contenuti nelle 80 pagine del Bilancio di missione 2018 presentato questa mattina presso il Policlinico, “sintesi annuale di una vicenda e di una operosità che si dipana quotidianamente e che ogni giorno vede i nostri operatori impegnare le proprie energie nell’attività di ricerca e di assistenza a servizio dei bisogni dei pazienti e dei loro familiari”, ha detto  il presidente Giovanni Raimondi. “La complessità del contesto nel quale la Fondazione opera – ha proseguito – rende purtroppo particolarmente gravoso garantire il pieno raggiungimento della nostra missione, che è quella di prestare buone cure a tutti. Pur soffrendo di un contingentamento di risorse inopinatamente dettato dalla sua formale natura di soggetto privato, l’impegno di tutti sopperisce a questa ingiustificabile penalizzazione che ancora di più ci sprona a ricercare il massimo dell’efficienza e della sostenibilità; non per perseguire mire aziendalistiche, ma proprio per garantire la continuità della nostra opera e del nostro servizio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo