Cultura: Premio Roma “Urbs Universalis” alla Santa Sede per il 150° anniversario della Fondazione dell’Ospedale Bambino Gesù

E’ stato assegnato alla Santa Sede il Premio Roma “Urbs Universalis” per il 150º anniversario della Fondazione dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma. A ritirarlo, il 12 giugno presso l’Aula Magna della Sapienza Università di Roma, sarà il segretario di Stato della Santa Sede, il card. Pietro Parolin, e la presidente dell’Ospedale Pediatrico, Mariella Enoc. A darne notizia in una nota è lo stesso Premio Roma, istituito nel 2000 per iniziativa dell’Associazione Ostia Cultura, e suddiviso nelle sezioni di Narrativa e Saggistica. A queste si aggiunge, come speciale riconoscimento, il Premio Roma “Urbs Universalis”, conferito nelle precedenti edizioni a personalità quali Rita Levi Montalcini, Carlo Rubbia, Umberto Veronesi, Franco Mandelli, Salvatore Accardo, Uto Ughi, e, infine, ‘in memoriam’ a san Giovanni Paolo II. Tratto esclusivo del Premio Roma è poi la reiterazione del gemellaggio con città testimoni e protagoniste, a vario titolo, della realtà internazionale, con lo scopo di promuovere l’immagine dell’Italia, della sua cultura e dei suoi luoghi storici. Quest’anno il Premio Roma è gemellato con la città di Budapest proseguendo nel tempo i gemellaggi avvenuti sin dal 2004 con diverse capitali del mondo: Madrid, Berlino, Parigi, Miami, Atene, Vienna, Buenos Aires, Mosca, Londra, Abu Dhabi, Gerusalemme, Stoccolma, La Valletta, Varsavia e lo scorso anno Bruxelles.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo