Assemblea Cei: comunicato finale, questioni di attualità, la presenza missionaria della Chiesa e la tutela dei minori al centro dei lavori

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“La preghiera, presieduta dal Santo Padre, le sue indicazioni ai vescovi e un prolungato dialogo con loro hanno aperto la 73ª Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana, riunita nell’Aula del Sinodo della Città del Vaticano da lunedì 20 a giovedì 23 maggio, sotto la guida del cardinale presidente, Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia–Città della Pieve”. Lo ricorda il comunicato finale, diffuso oggi al termine dell’Assemblea Cei.
Il card. Bassetti, nell’introdurre i lavori, ha espresso a Papa Francesco “la gratitudine e la solidarietà della Chiesa italiana”. Si è, quindi, soffermato su “alcune questioni legate all’attualità, riprese nel confronto tra i vescovi: la riforma del Terzo Settore, la situazione del dopo terremoto nel Centro Italia e il futuro dell’Unione europea”.
Il tema principale dell’Assemblea ruotava attorno alla questione: “Modalità e strumenti per una nuova presenza missionaria”. I contenuti, affidati a una relazione centrale, sono stati approfonditi nei lavori di gruppo e condivisi nella restituzione assembleare e nel dibattito conclusivo, anche in vista di una loro ripresa nel Consiglio permanente del prossimo settembre.
Nel corso dei lavori sono state approvate le “Linee guida per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili”; è stato condiviso un aggiornamento circa l’incontro di riflessione e spiritualità denominato Mediterraneo frontiera di pace (Bari, 19 – 23 febbraio 2020); si è avviato il confronto sui prossimi Orientamenti pastorali della Chiesa italiana.
L’Assemblea generale ha dato spazio ad alcuni adempimenti di carattere giuridico-amministrativo: l’approvazione del bilancio consuntivo della Cei per l’anno 2018; l’approvazione della ripartizione e dell’assegnazione delle somme derivanti dall’otto per mille per l’anno 2019; la presentazione del bilancio consuntivo, relativo al 2018, dell’Istituto centrale per il sostentamento del clero.
L’Assemblea ha eletto il presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute: Mons. Carlo Roberto Maria Redaelli, arcivescovo di Gorizia.
Hanno preso parte ai lavori 235 membri, 27 vescovi emeriti, il nunzio apostolico in Italia, mons. Emil Paul Tscherrig, 15 delegati di Conferenze episcopali estere, 47 rappresentanti di religiosi, consacrati e della Consulta nazionale per le aggregazioni laicali.
A margine dei lavori assembleari si è riunito il Consiglio episcopale permanente, che ha provveduto ad alcune nomine e all’approvazione del Messaggio per la 14ª Giornata nazionale per la custodia del Creato (1° settembre 2019) e del Messaggio per la 69ª Giornata nazionale del Ringraziamento (10 novembre 2019).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo