Argentina: sacerdote di San Martín accusato di abusi non potrà più esercitare il ministero

Mons. D'Annibale

Il vescovo di San Martín (Argentina), mons. Miguel Ángel D’Annibale, ha ricevuto dalla Congregazione per la dottrina della fede la comunicazione che Papa Francesco ha disposto la dispensa dal sacerdozio per il presbitero Carlos Eduardo José, accusato di abuso sessuale con minori di età.
Il sacerdote non potrà, dunque, più esercitare il ministero sacerdotale. Attualmente si trova detenuto nell’Unità 48 di San Martín, nell’ambito del Servizio penitenziario della zona metropolitana di Buenos Aires, mentre prosegue il processo penale a suo carico.
Nella nota della diocesi, mons. D’Annibale fa proprie le inequivocabili parole pronunciate di recente da Papa Francesco sul dramma degli abusi e “solidarizza con le vittime, si dispone ad accompagnarle e manifesta la sua condanna per qualsiasi tipo di abuso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo