Papa Francesco: udienza, “speciale vicinanza e affetto a tutti i cattolici in Cina”

foto SIR/Marco Calvarese

“Speciale vicinanza e affetto a tutti i cattolici in Cina, i quali, tra quotidiane fatiche e prove, continuano a credere, a sperare e ad amare”. Ad esprimerli è stato il Papa, nell’appello rivolto a conclusione dell’udienza di oggi. “Venerdì prossimo, 24 maggio, celebreremo la festa della Beata Vergine Maria ‘Aiuto dei cristiani’, particolarmente venerata in Cina al Santuario di ‘Nostra Signora di Sheshan’, presso Shanghai”, ha ricordato il Papa: “Tale felice occasione mi permette di esprimere speciale vicinanza e affetto a tutti i cattolici in Cina, i quali, tra quotidiane fatiche e prove, continuano a credere, a sperare e ad amare”. “Cari fedeli in Cina – ha concluso il Santo Padre – la nostra Mamma del Cielo vi aiuti tutti ad essere testimoni di carità e di fraternità, mantenendovi sempre uniti nella Comunione della Chiesa universale. Prego per voi e vi benedico”. Tra i 20mila fedeli presenti oggi in piazza San Pietro, figura anche una piccola delegazione di cattolici cinesi, alcuni dei quali provenienti proprio da Shanghai.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia