Diocesi: Monreale, il patrimonio storico-artistico e di fede della cattedrale racchiuso in un’app

Il patrimonio storico-artistico e di fede della cattedrale di Monreale è stato “racchiuso” in una nuova app, che verrà presentata alla stampa venerdì 31 maggio, alle 11.30, nella cappella di San Benedetto, all’interno della basilica della città siciliana. Si tratta di una struttura informatica semplice, leggera, essenziale e veloce che consentirà a chiunque, con il proprio smartphone, di varcare la porta della cattedrale d’oro e vivere un’esperienza unica e immersiva di tutti i luoghi e le opere in essa contenuti. I giornalisti presenti potranno sperimentare l’app di persona, durante e dopo la presentazione, per poter constatare di persona tutto il variegato mondo del duomo di Monreale racchiuso nel palmo di una mano, all’insegna della massima semplicità d’uso, naturalmente dopo aver scaricato l’app o per sistema Android oppure per iOs. “Il duomo di Monreale – spiega il vescovo, mons. Michele Pennisi – esprime la fede di un popolo. Ed è molto bello coniugare le ricchezze artistiche presenti nella nostra cattedrale con le innovazioni tecnologiche, che ulteriormente fanno comprendere la grandezza di questo messaggio. Le tessere d’oro sono l’annuncio alla storia del volto di Dio; la pervasività di tale esperienza grazie a questi strumenti non può che aumentare il desiderio di conoscere questo Dio attraverso la via della bellezza”. L’app offre quattro modalità di navigazione, 16 schede di ambienti, 20 schede di opere artistiche, oltre 80 immagini, 14 scatti sferici, 50 minuti di contenuti audio. Cinque sono le lingue a disposizione: italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia