Venezuela: Unhcr, 3,7 milioni di persone in fuga. Appello agli Stati, “garantire protezione internazionale”

A causa dell’aggravarsi delle condizioni politiche, economiche, umanitarie riguardo al rispetto dei diritti umani in Venezuela 3,7 milioni di persone sono state costrette a fuggire: è il dato fornito oggi dall’Unhcr, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, ricordando che “la maggioranza necessita di protezione internazionale”. Perciò l’Unhcr rinnova l’appello agli Stati “affinché consentano ai venezuelani l’accesso ai propri territori assicurando loro protezione e standard di accoglienza adeguati, sottolineando la necessità cruciale di garantire la sicurezza di quanti sono costretti a fuggire per salvare la propria vita e la propria libertà”. Secondo i dati Unhcr alla fine del 2018 circa 460.000 venezuelani avevano presentano formalmente domanda di asilo, la maggior parte in Paesi vicini in America Latina. Per garantire ai venezuelani maggiore protezione, “ora più che mai necessaria”, l’Unhcr continua a chiedere agli Stati di “coordinare le proprie risposte” e garantire che i venezuelani, “a prescindere dal proprio status giuridico, non siano espulsi o rimpatriati forzatamente in Venezuela”. Le organizzazioni umanitarie internazionali stanno lavorando con i governi e con i partner per assicurare protezione e soddisfare le esigenze di base di rifugiati e migranti venezuelani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa