Elezioni europee: Focsiv, “votare per un’Europa solidale, giusta e sostenibile”

“Prendere parte alle prossime elezioni del Parlamento europeo è un diritto, un’espressione fra le più importanti della cittadinanza attiva. Votare per dare voce a ciò in cui noi crediamo e che trova in qualche modo rappresentanza nei partiti e movimenti organizzati”. Lo afferma la Focsiv in un appello, approvato dall’assemblea, affinché tutti i cittadini partecipino alle elezioni europee di domenica prossima e “votino secondo i principi umani e cristiani di solidarietà”. “Vogliamo che l’Europa sia strumento di pace e che promuova la pace nel mondo”, prosegue l’appello. Dalle associazioni di volontariato di ispirazione cristiana l’auspicio di “un dialogo con le comunità e le popolazioni svantaggiate e discriminate”. “Per fare ciò è assolutamente necessario non ricadere nei nazionalismi e localismi che sono all’origine di conflitti e guerre, chiusure e declino morale e sociale delle comunità”, si sottolinea. Guardando alla politica migratoria, Focsiv auspica “canali regolari per il diritto all’asilo e a una vita dignitosa, salvando vite umane e dando opportunità di crescita sociale ed economica tanto nei paesi di destinazione che di origine”. Fondamentali sono considerati nell’appello “un’economia al servizio dell’uomo” e “una ecologia integrale”. “Sviluppo sostenibile implica trasformazione profonda nel nostro sistema economico e finanziario – conclude l’appello -. Crediamo, vogliamo e voteremo per una Europa solidale, giusta e sostenibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa