Bambini disabili: sabato al santuario del Trompone di Moncrivello (Vc) seminario sul “Prendersi cura”

“Prendersi cura del bambino con disabilita” è il titolo del seminario in programma sabato prossimo, nell’aula magna del santuario del Trompone di Moncrivello (Vc). “È un invito a uno spazio di riflessione sui bisogni multidimensionali e occupazionali dei bambini con disabilità e delle loro famiglie – spiegano gli organizzatori –. L’incontro intende, inoltre, regalare agli adulti un momento di ascolto, confronto e dialogo condiviso incentrato sulle reali e quotidiane necessità dei bambini in situazione di bisogni speciali, in una dimensione ecologica e partecipata”. Organizzato dai Silenziosi Operai della Croce, il seminario ha come responsabile scientifico Renata Spalek, direttrice dei corsi di laurea dell’Università del Sacro Cuore che hanno sede presso la casa di cura “Mons. Luigi Novarese” a Moncrivello.
L’incontro si rivolge principalmente a medici, a quanti sono impegnati in professioni sanitarie della riabilitazione, psicologi, assistenti sociali, insegnanti e a tutti coloro che hanno interesse ad approfondire le tematiche inerenti la presa in cura globale del bambino. Ad aprire il lavori, sabato 25 maggio, alle 9, sarà Michela Marzorati, neuropsichiatra infantile, che affronterà il tema “Crescere, l’avventura della nascita dell’io”. A seguire Paola Imazio, medico fisiatra dell’ospedale San Luigi di Orbassano (To), illustrerà le diverse forme di paralisi cerebrale infantile. Marta Gianetto, Roberta Giobellina e Camilla Mussetta, terapiste occupazionali, spiegheranno poi il valore della terapia occupazionale e della sua applicazione in età evolutiva e il progetto teatrale “Tra il dire e il fare”. Il seminario si concluderà con la testimonianza delle famiglie. La partecipazione è gratuita fino a esaurimento posti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa