Venezuela, assaltata dai “colectivos” di Maduro la sede della Caritas a Maracaibo

Anche la Caritas arcidiocesana di Maracaibo, martedì scorso, è stata oggetto di un attacco da parte dei colectivos fedeli a Maduro. Come racconta al Sir da Maracaibo Irani Acosta, giornalista di Radio Fe y Alegria, “non si è trattato di un attacco diretto e intenzionale. Alcune camionette con civili armati, i cosiddetti colectivos, hanno fatto irruzione nel corso della manifestazione pacifica nel centro della città. Hanno iniziato a minacciare le persone, alcuni manifestanti sono fuggiti e hanno cercato rifugio nella sede della Caritas. Le persone armate sono entrate nel garage, hanno rotto dei vetri, ma non hanno potuto entrare nella sede perché le finestre sono protette da sbarre”. Ieri, racconta la giornalista, “la gente è tornata a concentrarsi in città e la repressione è stata forte, con lacrimogeni e proiettili di gomma. In questi giorni si contano già, solo a Maracaibo, 78 arresti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo