Povertà sanitaria: Misericordie, “Missione salute” sabato e domenica a Montecatini Terme con visite e screening gratuiti per chi è in difficoltà

A Montecatini Terme per aiutare chi ha difficoltà ad accedere alle cure mediche. Terzo appuntamento in Toscana per il progetto “Missione salute” dopo Livorno e Grosseto, sabato 18 e domenica 19 maggio sarà la volta di Montecatini Terme. Nella città termale, saranno presenti gli ambulatori mobili delle Misericordie d’Italia con volontari, medici ed infermieri che accoglieranno tutte le persone con difficoltà economiche o sociali per visite e controlli. Obiettivo degli ambulatori mobili e di “Missione salute”, nell’ambito del più ampio Progetto “Links” finanziato dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali, è contrastare il fenomeno della non inclusione sociale e promuovere un servizio di prevenzione e protezione sanitaria gratuito, dedicato a tutte le persone che vivono in situazione di estrema marginalità all’interno delle città. Chi accederà agli ambulatori potrà avere prestazioni mediche e infermieristiche di base, usufruire di screening e cura specialistiche. Gli ambulatori saranno aperti sabato 18 maggio (ore 14 – 18) e domenica 19 maggio (ore 10 – 13 e 14 – 17) in piazza del Popolo. All’apertura, sabato alle 14, sarà presente il vescovo di Pescia, mons. Roberto Filippini, per la consueta benedizione per l’inizio dell’attività degli operatori. L’idea di realizzare questo tipo di servizio  è arrivata da Papa Francesco, che nel 2017, durante la prima “Giornata mondiale dei poveri”, ha deciso di allestire  ambulatori mobili in Piazza San Pietro. Il progetto “Missione salute” è partito a febbraio a Sanremo, in contemporanea proprio con la settimana del Festival, si è poi spostato a Genova, Bologna, Perugia, Pescara, Milano, Acqui Terme, Roma, Napoli, Foggia, Bari, Crotone e Cosenza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo