Giovani: Lombardia, lunedì 20 una giornata di lavoro in vista di una legge regionale dedicata a loro

La Regione Lombardia organizza una giornata di lavoro per offrire a operatori sociali, docenti, educatori, psicologi e quanti si occupano di giovani una lettura aggiornata della condizione giovanile attraverso i dati del Rapporto Giovani 2019 curato dall’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo. L’appuntamento è lunedì 20 maggio, alle ore 9.30, nella Sala Biagi di Palazzo Lombardia, a Milano. Sarà un’occasione di riflessione sul tema, che vedrà coinvolti non solo esperti, ma anche tutte le figure che si occupano di giovani, con l’obiettivo di “avviare un dialogo e condividere prospettive propedeutiche e complementari alla stesura di una legge regionale sui giovani”.
All’evento saranno presenti l’assessore Sport e Giovani di Regione Lombardia, l’assessore Istruzione, Formazione, Lavoro di Regione Lombardia, Alessandro Rosina, professore ordinario di Demografia e Statistica sociale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e coordinatore scientifico dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, Benedetta Angiari di Fondazione Cariplo; Antonella Sciarrone, professore ordinario di Diritto dell’economia e prorettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, e il presidente di Anci Lombardia. Chiuderà i lavori il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
“Le politiche giovanili raramente vengono considerate una priorità e spesso risultano una delega astratta che ha poca concretezza nella realtà quotidiana. L’obiettivo che mi sono posta in questi mesi, da quando ho la delega ai Giovani, è quello di programmare in modo realistico vere e proprie misure che possano incidere nella vita degli Under 30 – ha spiegato Martina Cambiaghi, assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia –. Il punto di partenza è quello di delineare la prima legge regionale sui giovani condivisa con loro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo