Elezioni europee: Duch, la campagna elettorale ha avuto finora un “impatto raddoppiato rispetto alla campagna elettorale del 2014”

(Bruxelles) La campagna istituzionale del Parlamento europeo ha rappresentato uno “sforzo senza precedenti per sensibilizzare” al voto ha detto oggi Jaume Duch ai giornalisti in un briefing in preparazione alla lunga notte elettorale del 26 maggio. Incentrata sul messaggio che la democrazia non può essere data per scontata, la campagna ha avuto il suo elemento clou nel cortometraggio visto da “130 milioni di persone”, che “fa appello più al cuore che alla mente”. “Fattore chiave della mobilitazione” è stato individuato nei giovani: i 300mila sostenitori della campagna stavoltavoto.eu di cui 25mila attivisti che si sono mobilitati per spiegare l’Europa e invitare le persone a votare. Potrà sembrare “un numero non enorme”, ma in realtà rappresenta “un enorme aumento di risorse umane” per il Parlamento, tanto più significativo in quanto mosso “da un puro senso di appartenenza democratica” e “su base volontaria”. A questo stuolo di attivisti, sempre secondo Duch, sono da aggiungere organizzazioni, associazioni, celebrità che hanno chiesto di definire un partenariato con il Parlamento e si sono attivate a sostegno della campagna (340 le partnership definite). Anche compagnie private sono scese in campo per mobilitare al voto, riferisce Duch “con stupore”: la compagnia di scooter Lime in 12 città europee darà la possibilità di usare gratis lo scooter il giorno delle elezioni per raggiungere il seggio; Spotify che ha predisposto una “election playlist”; così come le grandi piattaforme social stanno preparando con immagini, sticker, smiley, doodle a sostegno del voto. Rispetto all’attenzione dei media per la campagna elettorale, Duch parla di “impatto raddoppiato rispetto alla campagna elettorale del 2014”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo