Ragazzi fuori famiglia: Agevolando, sabato 18 il “Care Leavers Day”

“Anche tra le spine può nascondersi la bellezza”. Ne sono convinti i volontari dell’associazione Agevolando che hanno scelto il cactus come simbolo del “Care Leavers Day”. Una giornata che si celebra sabato 18 maggio in tutta Italia per sensibilizzare la cittadinanza sulla situazione e i bisogni dei “care leavers”: ragazzi che crescono “fuori famiglia” (in comunità, affido o casa-famiglia) e che, spesso, sono costretti a diventare grandi troppo in fretta. “Cosa si nasconde tra le spine?” è lo slogan scelto per questa edizione.
Volontari e care leavers scenderanno nelle piazze a Bolzano, Trento, Torino, Milano, Pantigliate, Verona, Padova, Genova, Ferrara, Modena, Bologna, San Pietro in Casale, Ravenna, Rimini, Urbino, Firenze, Cagliari, Sassari, Foligno, Roma, Napoli, Taranto, Bari, Catania.
Il “Care Leavers Day”, giunto alla terza edizione, è realizzato quest’anno nell’ambito del progetto “Cln Italia: sviluppo di welfare generativo attraverso l’inclusione sociale e la cittadinanza attiva di giovani fuori dalla famiglia d’origine” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Avviso n.1/2017 e realizzato in collaborazione con il Cnca.

Nelle città coinvolte verranno allestiti stand dove i volontari offriranno i quaderni realizzati dall’artigiana Giulia Violanti, i biscotti fatti a mano dai ragazzi della cooperativa sociale “È buono” e shopper di tela. Tanti oggetti e un solo simbolo: il cactus. Perché tra le spine di vite difficili si può nascondere anche tanta forza e bellezza.
In molte piazze d’Italia saranno organizzati set fotografici, giochi e animazioni per accogliere i cittadini che si avvicineranno per conoscerci. A Pantigliate i volontari scenderanno in piazza nel ricordo di Marco Crini, un giovane scomparso a soli 18 anni che i genitori e gli amici vogliono ricordare aiutando ragazzi suoi coetanei.
“Oltre 200 volontari saranno coinvolti in questa edizione – spiega il presidente di Agevolando, Federico Zullo -. Desideriamo davvero che sabato sia una giornata di festa per tutti in cui i ragazzi possano sentirsi protagonisti e con orgoglio raccontare le loro storie e i progetti che li vedono coinvolti, grazie al sostegno dei volontari e dei collaboratori dell’associazione”.
Grazie alle donazioni dei sostenitori, Agevolando potrà implementare i progetti per i care leavers e sostenerli nella ricerca di una casa e di un lavoro, promuovendone inoltre il benessere, l’integrazione sociale e la partecipazione attiva. Sono più di 2.500 i ragazzi che, ogni anno, concludono il loro percorso in comunità o in affido e che necessitano di un sostegno. L’iniziativa si può seguire anche attraverso i social network utilizzando l’hashtag #CareLeaversDay2019.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo