Argentina: mons. Martín (arcivescovo Rosario), Papa desidera venire, ma “non c’è data indicativa” per sua visita

Il Papa “desidera l’incontro con tutti gli argentini”. Ma non c’è una “data indicativa” sul suo possibile viaggio nella terra natale. Lo ha affermato l’arcivescovo di Rosario, mons. Eduardo Eliseo Martín, di ritorno dalla visita ad limina che si è svolta la scorsa settimana, conversando con i giornalisti locali. L’arcivescovo, riporta l’agenzia Aica, ha confermato che i vescovi avevano nel cassetto questa domanda da fare al Papa, il quale ha spiegato che “un viaggio in Argentina era in programma nel 2017, ma dal momento che il Cile aveva le elezioni si è dovuto rinviare al gennaio 2018 e un viaggio del Papa in quella data non avrebbe dato i suoi frutti”.
Ha proseguito mons. Martín “Esprimiamo il nostro affetto al Santo Padre e dev’essere chiaro che molte persone lo vogliono incontrare e che la gente lo aspetta. Questo, però, sarà un anno ricco di viaggi per il Papa. Ci ha anche detto che ci sono molte Chiese in difficoltà in molte parti del mondo che hanno bisogno di una visita con urgenza”.
Il presule ha spiegato che Papa Francesco, in merito alla realtà dell’Argentina, “è consapevole di tutto. Ci ha incoraggiati ad essere vicini ai più bisognosi e a lavorare per alleviare la sofferenza e le difficoltà “, e ha detto ai vescovi: “La Chiesa incoraggi il dialogo, ma sia aperto e sincero “.
Il Papa, ha aggiunto l’arcivescovo di Rosario, “è preoccupato che ci sia una polarizzazione nella società Argentina, vuole l’incontro di tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo