Elezioni europee: questa sera confronto tv tra i candidati alla presidenza della prossima Commissione europea

Bruxelles: l'emiciclo del Parlamento europeo trasformato in studio televisivo

(Bruxelles) Mancano poche ore al dibattito finale tra i principali candidati alla presidenza della prossima Commissione europea (Spitzenkandidaten), stasera dalle 21 alle 22.30 nell’emiciclo del Parlamento europeo a Bruxelles. Rigida la scaletta: due minuti introduttivi, poi dichiarazioni di apertura dei candidati che prenderanno la parola secondo l’ordine stabilito per sorteggio: Nico Cué (Sinistra europea), Ska Keller (Partito verde europeo), Jan Zahradil (Alleanza dei conservatori e dei riformisti in Europa), Margrethe Vestager (Alleanza dei democratici e dei liberali per l’Europa), Manfred Weber (Partito popolare europeo), Frans Timmermans (Partito dei socialisti e democratici europei). Poi comincerà il dibattito, in tre momenti, ciascuno su temi precisi: migrazioni e occupazione giovanile; ambiente e fiscalità; infine relazioni e commercio internazionale, populismo, democrazia. A porre le domande ai candidati saranno tre giornalisti scelti dall’Eurovisione, responsabile editoriale del dibattito: Emilie Tran Nguyen (France Télévisions) e Markus Preiss (Ard Germania) sul palco, e Annastiina Heikkilä (Yle Finlandia) per i social media. Alle 22.20 dichiarazioni conclusive e saluti. Il dibattito sarà trasmesso in diretta su Ebu (Eurovisione), EbS (Europe by Satellite, canale della Commissione europea) e EPlive (sito del Parlamento per le elezioni europee); il segnale messo a disposizione gratuitamente sarà ripreso su molti canali televisivi (in Italia Rainew24 trasmetterà la diretta). Disponibili le traduzioni in 23 lingue (e linguaggio dei segni). Sono 300 i tecnici coinvolti nell’allestimento dello “studio” e la regia. 650 persone seguiranno il dibattito dal vivo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo