Papa Francesco: ai nuovi sacerdoti, la Chiesa “non è un’associazione culturale, non è un sindacato”. “Non sporcatela con interessi meschini”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

La Chiesa “non è un’associazione culturale, non è un sindacato”. Lo ha detto il Papa, nell’omelia della messa celebrata ieri nella basilica di San Pietro per l’ordinazione di 19 nuovi sacerdoti. “Voi sarete partecipi del ministero di Cristo”, ha ricordato loro: “Dispensate a tutti quella Parola di Dio, che voi stessi avete ricevuto con gioia. E per questo leggete e meditate assiduamente la Parola del Signore per credere ciò che avete letto, insegnare ciò che avete appreso nella fede, vivere ciò che avete insegnato”. “Mai si può fare un’omelia, una predicazione, senza tanta preghiera, con la Bibbia in mano”, il monito di Francesco: “Non dimenticatevi di questo”. “Il Signore ha voluto salvare, ha voluto salvarci gratuitamente”, ha spiegato il Papa: “Lui stesso ci ha detto: ‘Date gratis quello che gratis avete ricevuto’”. “La celebrazione dell’Eucaristia è il culmine della gratuità del Signore”, l’appello di Francesco: “Per favore, non sporcatela con interessi meschini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa