Elezioni europee: flashmob di Amnesty international in 35 città per “svegliare” i leader politici

(Bruxelles) Scenderanno nelle piazze di 35 città europee di 11 diversi Paesi i giovani attivisti di Amnesty international domani, martedì 14 maggio, per “invitare i governanti a svegliarsi e ad agire” nell’interesse dei diritti umani: questo il messaggio di fondo dei flashmob che saranno realizzati tra le 10.00 e le 18.00 nelle piazze di tutta Europa. Si guarda alle elezioni del 26 maggio e si chiede ai futuri eurodeputati di mettere in cima all’agenda temi come “i cambiamenti climatici, l’uguaglianza di genere e la protezione dei rifugiati”, spiegano gli organizzatori. “I leader dell’Ue parlano di diritti umani nei loro discorsi, ma si addormentano durante le crisi globali”. Se “solo il 28% dei giovani ha votato nelle ultime elezioni europee, le cose sono cambiate e sta a noi chiedere il cambiamento di cui c’è urgente bisogno”, dicono i giovani di Amnesty. Proprio perché “i giovani stanno lottando e chiedendo un futuro più giusto, più libero e più verde, noi li appoggiamo e li incoraggiamo a prendere parte e votare nelle prossime elezioni “, ha dichiarato Fotis Filippou, direttore della campagna di Amnesty International per l’Europa che in queste settimane ha lavorato in particolare per far convergere sulla campagna l’attivismo dei suoi membri più giovani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa