Diocesi: Termoli-Larino, il 15 e 16 maggio celebra i copatroni Primiano, Firmiano e Casto

La comunità diocesana di Termoli-Larino si prepara a festeggiare la solennità dei santi martiri Primiano, Firmiano e Casto, compatroni della città di Larino e di tutta la diocesi. Due saranno le giornate di festa: mercoledì 15 e giovedì 16 maggio. In particolare mercoledì 15 maggio, a partire dalle 8 del mattino, prenderà il via dalla cattedrale una processione con il busto di san Primiano, che poco prima di mezzogiorno raggiungerà la sua abituale dimora, a tre chilometri di distanza, dopo una breve sosta nella nuova chiesa dedicata ai martiri larinesi e nelle immediate vicinanze dell’anfiteatro romano, dove alle 10.30 sarà celebrata una s. messa. A precedere il busto del santo sarà un centinaio di bambini che portano i caratteristici “palii”, lunghe aste di legno sulla cui sommità sono posti drappi multicolori e multiformi, finemente lavorati, per indicare il trionfo della fede ottenuto con il martirio. Alle ore 18 celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Gianfranco De Luca, che impartirà anche il sacramento della Cresima. A seguire, si terrà un’altra suggestiva processione, per il centro storico medioevale, con un frammento osseo dello stesso primo martire contenuto in un artistico braccio benedicente, realizzato nel XV secolo. Giovedì 16, alle 19 in cattedrale, verrà celebrata la memoria liturgica degli altri due santi Firmiano e Casto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa