Romania: Bucarest, “Festival della gioia”. Giochi, libri, musica e cucina italiana

(dall’inviato a Bucarest) Momenti di festa, molta musica, spazio alle famiglie, giochi per i bambini, una breve preghiera, attività per giovani e anziani: il Festival della gioia a Bucarest sta coinvolgendo un numero crescente di persone (un migliaio già a metà giornata), con la regia della pastorale giovanile diocesana. Interesse suscita il banco libri, con pubblicazioni di Papa Francesco, di altri pontefici e autori cattolici. “Mi è piaciuto tantissimo l’inno per la visita del Papa – spiega una mamma –; è giovane, divertente, con parole dense di significato. Credo che lo canteremo spesso anche a casa”. Lunga fila per il pranzo, a base di ricette italiane. “Amo la cucina italiana – afferma un uomo anziano, mentre tiene d’occhio il nipotino”. Il vescovo ausiliare di Bucarest, mons. Cornel Damian, intervistato da una tv locale, ha spiegato l’importanza della visita del Papa e come l’intera diocesi di Bucarest si prepara per accoglierlo. Nel programma della giornata anche una catechesi sul magistero di Bergoglio e la proiezione di un video sul Papa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia