Unione europea: Partenariato orientale, due-giorni a Bruxelles per verifica partnership decennale

(Bruxelles) Per segnare il decimo anniversario del partenariato orientale (#EaP10) si terranno a Bruxelles il 13 e 14 maggio prossimi una serie di incontri di alto livello con la partecipazione dei sei Paesi partner orientali, degli Stati membri dell’Ue e di stakeholder, oltre che le massime cariche dell’Ue (presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, Alto rappresentante Federica Mogherini). Si comincerà, lunedì 13 maggio, con la riunione dei ministri degli Affari esteri del partenariato orientale insieme ai 28 Paesi Ue che servirà a “fare il punto sui progressi compiuti nell’ambito del piano di lavoro 20 obiettivi per il 2020” adottato nel vertice del partenariato orientale del novembre 2017. In serata il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk farà gli onori di casa a una cena con i sei capi di Stato o di governo dei Paesi partner orientali: Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Repubblica di Moldova e Ucraina. Il giorno successivo, il presidente Juncker ospiterà una riunione per “una discussione sugli sviluppi della partnership durante questo primo decennio e uno scambio sul suo futuro” a cui parteciperanno numerosi stakeholders attivi nella regione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori