Notai cattolici: il 17 e 18 maggio congresso e assemblea annuale ad Assisi

L’importanza del ruolo dei professionisti nella vita civile, la competenza al servizio della società e la solidarietà. Saranno questi alcuni dei temi al centro della due giorni del VI congresso annuale dell’Ainc (Associazione italiana notai cattolici) che si svolgerà al Sacro Convento di Assisi il 17 e 18 maggio. Le relazioni di autorità civili e religiose, di notai, magistrati, avvocati, commercialisti saranno al centro della prima giornata dell’assise mentre il sabato sarà dedicato in particolar modo alla solidarietà e alla beneficenza. “La necessità di un confronto, il ruolo essenziale del notaio a garanzia dei cittadini e dei soggetti più deboli e la funzione di raccordo con il terzo settore, rappresentano il cuore del dibattito che, grazie a numerosi e prestigiosi ospiti, terremo nella due giorni di Assisi che prevede anche importanti momenti di solidarietà affinché lo spirito che ci guida di professionisti impegnati nel sociale abbia anche una immediata ricaduta sulla società”, dichiara Andrea Dello Russo, presidente nazionale Ainc illustrando il programma della manifestazione che sabato prevede anche l’annuale assemblea dell’associazione. La giornata di venerdì sarà aperta dal presidente Dello Russo; da Fausto Cardella, procuratore generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Perugia, e da mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino.
Tra i relatori il vicepresidente Ainc, Roberto Dante Cogliandro, mons. Orazio Pepe (assistente ecclesiastico Ainc), Andrea Orestano (Università degli studi di Perugia), Francesca Di Maolo, presidente Istituto Serafico di Assisi, Salvatore Lombardo, presidente Consiglio nazionale notariato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori