Maternità surrogata: Roma, mercoledì un convegno alla Lumsa sulle implicazioni sociali, etiche e psicologiche

“Nascere da madre surrogata. Implicazioni sociali, etiche e psicologiche”. Se ne parlerà nella mattinata di mercoledì 10 aprile, presso l’aula magna dell’Università Lumsa. Il convegno-dibattito sulla gestazione per altri, organizzato dal Dipartimento di Scienze umane dell’Università Lumsa, è realizzato con i fondi Marie Sklodowska Curie Actions (Msca) nell’ambito del progetto di ricerca “WoMoGeS – I movimenti delle donne e la maternità surrogata: mobilitazione, dibattito e politiche”, che impegna la ricercatrice Daniela Bandelli in una indagine sulla Gestational Surrogacy in rapporto ai movimenti delle donne e al loro attivismo in 4 Paesi (Stati Uniti, Italia, India e Messico). L’indagine, di durata triennale (2018-2021), è condivisa in partnership con la University of Texas ed è supervisionata, per l’Università Lumsa dalla docente Consuelo Corradi.
Il convegno intende richiamare l’attenzione sulle ricadute, in termini sociologici, bioetici e psicologici, che la gestazione surrogata ha sui bambini, sulla generazione di domani e sulle donne surroganti.
Interverrà dal vivo Jennifer Lahl, promotrice della campagna internazionale “Stop Surrogacy Now”, che oggi conta 20.000 aderenti in tutto il mondo. Il suo ultimo documentario è #BigFertility, un reportage sulla grande industria riproduttiva che si nutre di bisogni economici e del desiderio di un figlio.
Gli altri interventi in programma sono a cura di Laura Palazzani, vice-presidente del Comitato nazionale di bioetica e docente di Filosofia del diritto alla Lumsa, di Monica Ricci Sargentini, giornalista del Corriere della Sera, di Giampaolo Nicolais, psicologo dello sviluppo e dell’educazione presso l’Università La Sapienza di Roma e autore del libro “Il bambino capovolto”.
Antonio Francesco Maturo, direttore scientifico della rivista Salute e Società (pubblicata da Franco Angeli) e sociologo dell’Università di Bologna, presenterà il numero speciale dedicato alla gestazione per altri e curato da Consuelo Corradi e Daniela Bandelli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa