Chiese orientali: Praga, il card. Sandri in visita ai fedeli bizantino-slavi

Il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, si è recato a Praga, sabato scorso, 6 aprile, e ieri, domenica, su invito dell’esarca apostolico per i fedeli bizantino-slavi della Repubblica Ceca, mons. Ladislav Hucko, Accolto dal rappresentante pontificio, mons. Charles Daniel Balvo, il cardinale ha iniziato le due giornate incontrando il clero della circoscrizione ecclesiastica orientale, radunato per l’occasione in una sala messa a disposizione dall’arcivescovado latino della capitale. Il card. Sandri ha introdotto la mattinata con un testo di riflessione, che ha poi aperto il dibattito. Poi, ha visitato la cattedrale di San Vito, rendendo omaggio alle tombe degli arcivescovi Tomasek e Vlk, che ha conosciuto personalmente, oltre che a quella del card. Beran, il cui processo di beatificazione si è chiuso a livello diocesano e ora è giunto presso la Congregazione per le Cause dei Santi. A seguire, una tappa sulla tomba di santa Ludmilla, prima santa dei popoli slavi, e su quella di san Procopio. Prima del rientro in Nunziatura, una sosta per la preghiera nella Chiesa Carmelitana dove si venera il Bambino Gesù di Praga. Nella mattina di ieri, invece, la prima meta è stata nella chiesa della Santissima Trinità: il cardinale ha portato il suo saluto all’inizio della Divina Liturgia, dove era radunato un gruppo di fedeli, appartenenti alla parrocchia per i fedeli bizantini provenienti dalla Slovacchia. A seguire, lo spostamento nel complesso del Klementinum, e nella chiesa di San Clemente, cattedrale dell’esarcato, dove il card. Sandri ha salutato i fedeli ucraini e ha concluso la Divina Liturgia. Poi, il porporato ha presieduto quella officiata dall’esarca Hucko, durante la quale ha tenuto l’omelia e al termine ha impartito anche ai numerosi fedeli radunati la benedizione apostolica del Papa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa