Servizio civile universale: Acli, domani e sabato un seminario a Roma. Si presenta una ricerca dell’Iref sugli ultimi 2 anni di attività

Si terrà a Roma, presso Villa Aurelia, domani e sabato, un seminario organizzato dalle Acli sul servizio civile universale. La convention sarà anche l’occasione per presentare una ricerca inedita a cura dell’Iref sul biennio 2017-2018, un report sugli ultimi due anni di attività dell’Ufficio servizio civile operante presso la sede nazionale dell’associazione da cui emerge che “negli anni il servizio civile volontario è diventato una delle opportunità più ambite da parte dei giovani interessati a un’esperienza di cittadinanza attiva”, con “l’aumento del numero di progetti finanziati e della loro attrattività”. In particolare, “16mila sono state le candidature totali, dal primo bando del 2003 fino all’ultimo del 2018, con un aumento costante dal 2009. La crescita delle candidature è stata molto forte soprattutto per i progetti esteri e l’età dei candidati si è man mano abbassata”, segnale che il servizio civile è, molto spesso, la prima tappa del percorso di avvicinamento al mondo del lavoro.
Domani, venerdì 5 aprile aprirà il seminario, alle ore 11, Matteo Bracciali, responsabile nazionale del servizio civile Acli. Parteciperanno all’appuntamento Diego Cipriani, presidente della Consulta del servizio civile, e Giacomo Carta, coordinatore Giovani delle Acli. Chiuderà la mattinata l’intervento del presidente nazionale delle Acli, Roberto Rossini.
Nel pomeriggio sarà Gianfranco Zucca, ricercatore Iref, a presentare il report sul servizio civile universale, prima dell’intervento di Mauro Perotti, direttore del servizio civile per le Acli.
Sabato 6 aprile, a partire dalle ore 9, inizierà una giornata di formazione per i responsabili del servizio civile con gli interventi di Paola Villa, Danilo Catania, Mariella Luciani, Francesca Comparotto e Alberto Meli. Concluderà il seminario Matteo Bracciali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia