Cultura: Bianco (Anci), “ad Agrigento nuova agenda europea per centralità di Comuni e autonomie locali”

“L’evento di Agrigento sarà il primo passo verso una nuova proposta di agenda europea per la cultura che metta al centro Comuni e autonomie locali, per la loro natura di terminale istituzionale di base, quali elementi fondamentali delle politiche culturali”. Così il vicepresidente del Comitato delle Regioni e presidente del Consiglio nazionale Anci, Enzo Bianco, alla vigilia dell’evento organizzato dall’Associazione nazionale Comuni italiani, con la collaborazione di Comitato delle Regioni, Comune di Agrigento e Agenzia per la coesione.
L’evento si svolgerà in due giorni – venerdì 5 e sabato 6 aprile presso l’ex Collegio dei Padri Filippini – durante i quali si alterneranno amministratori ed addetti ai lavori che racconteranno le loro esperienze e formuleranno proposte concrete di intervento. Domani pomeriggio, dopo i saluti istituzionali e la relazione di Bianco, spazio alla tavola rotonda “Il ruolo dell’economia culturale e creativa nello sviluppo urbano e territoriale”. Si parlerà poi delle capitali europee della cultura 2019, delle città d’arte e cultura e delle esperienze di collaborazione strutturata tra musei, beni culturali e gli altri settori della cultura e della creatività per lo sviluppo.
La mattinata di sabato si aprirà con il panel “La crescita e lo sviluppo dei territori attraverso la cultura e la rete con il terzo settore” che introdurrà due workshop dedicati al progetto “Urbact e le azioni delle città nella crescita dei territori” e all’“Innovazione sociale, impresa culturale e terzo settore”. Le conclusioni, previste per le 12, saranno affidate al presidente di Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia