Christus vivit: mons. Oster (Passau), “ci sentiamo rafforzati e spronati nella nostra missione”

“Ci sentiamo rafforzati e spronati nella nostra missione dall’esortazione apostolica post-sinodale Christus vivit”. Lo afferma il salesiano mons. Stefan Oster, vescovo di Passau (Germania), presidente della Commissione giovani della Conferenza episcopale tedesca (Dbk). “Vediamo alcuni paralleli con il Sinodo di Würzburg – aggiunge -. Papa Francesco sottolinea in Christus vivit la necessità di una pastorale più ampia e più flessibile, per i vari luoghi in cui si trovano i giovani. Si fida delle capacità che i giovani hanno di trovare nuove strade per annunciare il Vangelo”. Mons. Oster sottolinea il modo con cui il Papa si rivolge ai giovani. “Li rassicura – spiega –, dice loro: Dio ti ama, Cristo ti salva. Egli vive. In questo modo fa sapere ai giovani che ciascuno di loro ha un valore e che per ciascuno di loro noi ci impegniamo e con loro siamo pronti a vivere e ad accompagnarli lungo la loro vita”.
I vescovi tedeschi raccolgono l’invito ad accompagnare i giovani nel comprendere qual è la loro vocazione e a ripensare quella che è la pastorale giovanile e vocazionale in Germania. Altra sfida, che i vescovi tedeschi si dicono pronti ad accogliere è quella del mondo digitale, che è il “luogo” con cui entrare in contatto con le nuove generazioni. I vescovi tedeschi raccolgono, inoltre, l’invito a coinvolgere maggiormente i giovani nell’impegno missionario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia