Elezioni europee: CsVnet ai candidati, “il volontariato sia la vostra priorità”

“Il volontariato sia la vostra priorità”. Questo l’appello che CsVnet (associazione centri per il servizio al volontariato) rivolge ai candidati alle prossime elezioni europee. L’intervento di CsVnet parte dalla considerazione che il 19% dei cittadini dell’Unione europea svolge una o più attività di volontariato, dando vita a innumerevoli servizi di aiuto in tutti i campi della vita sociale. Eppure, nonostante il loro ruolo spesso determinante per la coesione delle comunità, non sempre queste attività vengono sostenute adeguatamente a livello politico. CsVnet rilancia la campagna Vote Volunteer Vision, avviata dal Centro europeo per il volontariato (Cev), presentandola ufficialmente a tutti i candidati italiani alle prossime elezioni del 26 maggio per il rinnovo del Parlamento europeo. Con una lettera aperta pubblicata oggi CsVnet chiede ai candidati due impegni concreti per il sostegno del volontariato in Europa, attraverso la sottoscrizione dei contenuti del documento base della campagna e, se eletti, la promozione di un intergruppo parlamentare sul volontariato. Si chiede inoltre di sviluppare le infrastrutture del volontariato per fare in modo che esso possa supportare l’attuazione delle politiche europee, come il Pilastro dei diritti sociali o l’Agenda 2030. Si sottolinea anche il ruolo formativo del volontariato per lo sviluppo della cittadinanza e per l’occupabilità, aspetto direttamente collegato al tema della validazione univoca delle competenze acquisite in contesti non formali e informali. E grande importanza viene data al volontariato di impresa, garantendo standard qualitativi per le aziende e i dipendenti coinvolti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori