Ospedale Bambino Gesù: nel 2018 grazie a Soggiorno Sereno Sandro Gabbani 7mila notti gratuite in albergo per famiglie e un nuovo macchinario

45mila notti in albergo per un totale di 4mila famiglie ospitate a titolo gratuito dal 2012 ad oggi. È il frutto delle iniziative di “Soggiorno Sereno Sandro Gabbani”, la onlus di Federalberghi Roma che da 7 anni sostiene l’attività di accoglienza dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. A questo impegno sul fronte dell’assistenza alloggiativa, nel 2018 si è aggiunta una donazione di 80mila euro per l’acquisto di un elettroencefalogramma “High Density”, un’apparecchiatura molto sofisticata per il monitoraggio dell’attività cerebrale dei bambini con epilessia o con problemi neuro-cognitivi destinata al Dipartimento di Neuroscienze.
A Roma, questa mattina, l’Ospedale pediatrico e Federalberghi Roma hanno organizzato “Dove dormo stasera?”, un incontro, nella sede di San Paolo, per ringraziare “Soggiorno Sereno Sandro Gabbani” del contributo in favore dei piccoli pazienti e delle loro famiglie.
Nato come comitato spontaneo alla fine degli anni ’90 su iniziativa di Sandro Gabbani, giovane albergatore prematuramente scomparso, “Soggiorno Sereno” diventa onlus nel 2004 per volontà dagli albergatori aderenti a Federalberghi Roma, con l’obiettivo di ospitare gratuitamente i malati e le loro famiglie negli alberghi della capitale. La collaborazione con l’Ospedale pediatrico prende il via nel 2012: grazie al sostegno dell’associazione, negli ultimi 7 anni è stata garantita assistenza alloggiativa gratuita a circa 4.000 famiglie provenienti da fuori Lazio. 45mila le notti in albergo assicurate, 7mila solo nel 2018. La percentuale di pazienti che arrivano al Bambino Gesù da altre regioni italiane è del 30%. Per i nuclei familiari che ne hanno più bisogno, l’Ospedale ha creato una rete di accoglienza formata da case famiglia, istituzioni non profit e associazioni per un totale di 200 stanze messe disposizione gratuita ogni notte.
“Soggiorno Sereno, con il suo silenzioso e continuo volontariato, ha dato un fantastico contributo alle attività di tutto l’Ospedale – sottolinea Federico Vigevano, direttore del Dipartimento di Neuroscienze -. Pensiamo solo quanto sia importante poter rispettare gli impegni dei controlli nelle terapie croniche e nei trial, resi possibili proprio per la disponibilità alloggiativa offerta. Un grazie, poi, speciale da parte del nostro Dipartimento perché il macchinario donato viene a completare un programma di sviluppo di tutta l’area degli studi funzionali delle patologie neurologiche, in particolare nel campo della epilessia e dei disturbi cognitivi, facendo del Bambino Gesù il centro più avanzato in Italia”.
“Da albergatori interpretiamo concretamente le parole del Santo Padre: che Roma continui a essere faro di civiltà e maestra di accoglienza, anche per chi soffre, e la bontà e la carità rendono più serena e forte una società in un periodo non facile della sua storia”, dichiara Massimo Bettoja, presidente di “Soggiorno Sereno Sandro Gabbani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa