Gesù e i farisei: Levine (Vanderbilt University, Nashville), “passi avanti in studi e in relazioni ebraico-cristiane. Smorzare antisemitismo e luoghi comuni”

“Questa conferenza internazionale è frutto dei passi in avanti compiuti sia in campo accademico, sia nelle relazioni ebraico-cristiane”. Non ha dubbi Amy-Jill Levine, ebrea, docente di Nuovo Testamento e Studi giudaici alla Vanderbilt University, (Nashville) e professore ospite presso il Pontificio Istituto Biblico dove è la prima persona ebrea a tenere un corso sul Nuovo Testamento. Intervenendo alla conferenza stampa di presentazione del convegno “Jesus and the Pharisees: An Interdisciplinary Reappraisal” (Gesù e i farisei: un riesame interdisciplinare) che il Biblico ospiterà dal 7 al 9 maggio prossimi in occasione del suo 110° di fondazione, la docente annuncia che i partecipanti “provengono da numerose nazioni, hanno diverse appartenenze religiose e competenze in diversi ambiti. Siamo tutti dediti a una ricerca rigorosa e siamo tutti consapevoli che i nostri studi hanno un impatto che va oltre un’aula universitaria”, assicura. Lo scorso 27 marzo, Amy-Jill Levine, insieme a Marc Z. Brettler, anch’egli studioso ebraico, ha consegnato a Papa Francesco in occasione dell’udienza generale il volume The Jewish Annotated New Testament, frutto del lavoro di 70 studiosi ebrei di Australia, Israele, Nord e sud America. “Per gli ebrei, sapere chi fossero i farisei e cosa insegnassero, significa recuperare una parte della nostra storia – spiega -. Per i cristiani, il modo in cui i farisei sono stati ritratti nel Nuovo Testamento, sia in positivo che in negativo, ha prodotto conseguenze non solo sull’insegnamento e sulla predicazione, ma anche sui loro rapporti con gli ebrei”. Il convegno di maggio, conclude, “affronta temi importanti della storia, che partono dall’antichità, attraversano il Medio Evo fino ad arrivare al presente; contribuisce inoltre ad attenuare le urgenti questioni di antisemitismo, i luoghi comuni e ‘il dire falsa testimonianza’ contro l’altro”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa