Cattolici: Martinez, “c’è la necessità di ritrovarsi attorno ad un programma”

Mentre “alcuni invocano la nascita di un nuovo partito dei cattolici”, emerge forte “la necessità di ritrovarsi attorno ad un programma prima che in una formazione politica”. Ne è convinto Salvatore Martinez, presidente della Fondazione “Casa Museo Sturzo” e del Polo di Eccellenza della Promozione Umana e della Solidarietà “Mario e Luigi Sturzo”, che è intervenuto oggi alla conferenza stampa di presentazione del Convegno Internazionale “L’attualità di un impegno nuovo”, promosso in occasione del Centenario dell’Appello ai Liberi e Forti di don Luigi Sturzo, che si terrà a Caltagirone dal 14 al 16 giugno. Il Simposio, al quale è stato invitato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, vuole essere “uno spazio per riprendere la parola, per riorientare verso l’impegno sociale e politico”, ha spiegato Martinez sottolineando che “non vogliamo ripetere le esperienze di Todi 1 e 2, perché non vogliamo ripristinare quel tipo di dialogo”. È urgente invece “riunire le persone attorno a punti programmatici per dare un orientamento e affidare questa riflessione ai decisori e a quanti hanno la responsabilità della cosa pubblica”, ha rilevato Francesco Bonini, Rettore dell’Università Lumsa, evidenziando la necessità di “creare un ordine del giorno”.
“Vogliamo proporre, pacatamente e senza le urla e gli odi che caratterizzano questo tempo, un modello diverso, un canovaccio di sviluppo” e “concretizzare una progettualità sociale, economica e politica”, gli ha fatto eco Gaspare Sturzo, presidente del Centro Internazionale Studi Sturzo, per il quale l’obiettivo del Convegno è “affrontare le questioni e progettare insieme”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa