Banche: Conte, “nel decreto ‘crescita’ confido ci siano norme per i truffati”. “A Tria ho chiesto che siano adottate al più presto”

Nel decreto “crescita”, “confido che ci siano anche le norme per quanto riguarda i truffati” delle banche. “Era l’ipotesi a cui stavamo lavorando”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, incontrando la stampa a Doha, in Qatar, dove ha avuto un colloquio con l’emiro. Il premier ha spiegato che “qui si tratta di un’iniziativa che compete esclusivamente al ministro dell’Economia Tria. L’ho già incontrato e gli ho chiesto di adottare al più presto un decreto con le norme che consentiranno un celere risarcimento a tutti i truffati. È un impegno del governo, assunto da entrambe le forze politiche. È un impegno che ho assunto anch’io sin dall’inizio del mio insediamento”, ha aggiunto Conte ricordando come anche nelle consultazioni prima della formazione del governo aveva incontrato i rappresentanti delle persone truffate. “Tengo personalmente a che le norme siano adottate e varate al più presto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa