Luterani: mons. Spreafico (Cei) a Sinodo Chiesa evangelica-luterana, “impegno comune è segno di comunione per l’Italia, in tempo di frammentazione e divisione”

“Io vi devo ringraziare, perché con voi e con esponenti delle altre Chiese cristiane in Italia, abbiamo iniziato un lavoro comune molto proficuo e a mio parere esemplare”. Con queste parole si è concluso il saluto che mons. Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone, ha portato, a nome della Conferenza episcopale italiana, al Sinodo della Chiesa evangelica-luterana in Italia che si è aperto ieri. “Abbiamo costituto un tavolo di confronto”, ha detto, “in cui abbiamo già preparato due convegni assieme e stiamo preparando il prossimo su temi che si muovono proprio tra fede, attualità e futuro. L’ultimo nel mese di novembre scorso a Milano sulla cura del creato, il prossimo su Religioni e immigrazione. Vi ringrazio a nome mio personale e della Chiesa cattolica italiana. Sono certo che questo impegno comune, sostenuto dalla preghiera, sarà un segno di comunione, pur nella nostra differenza, per il futuro del nostro paese e del mondo, in un tempo di frammentazione e divisione, dove si costruiscono muri e non ponti. Per questo grazie per la comunione e direi anche la stima e l’amicizia cresciuta tra noi. Abbiamo molto da fare insieme, ne sono convinto. Intanto buon lavoro a voi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori