Legittima difesa: Rossini (Acli), “la sicurezza non è un fatto privato”

“La sicurezza è un bene e un diritto della comunità e non un fatto privato”. Lo dichiara il presidente nazionale delle Acli, Roberto Rossini, in seguito alla promulgazione della legge sulla legittima difesa con i rilievi del Presidente della Repubblica: “Va affrontata rafforzando la legislazione, le azioni e le strutture di prevenzione e di contrasto oltre che di repressione dei reati predatori”. “È necessario un ampio piano di investimenti sulla sicurezza sociale – ha concluso Rossini – che comprenda interventi, oltre che in materia di pubblica sicurezza, anche sulla previdenza sociale e sul welfare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori