Germania: Sternberg (Zdk-Cattolici tedeschi), “importanza del voto europeo. Non lasciare il campo a populisti e nazionalisti”

Thomas Sternberg, presidente del Comitato centrale dei cattolici tedeschi (Zdk)

Il presidente del Comitato centrale dei cattolici tedeschi (Zdk), Thomas Sternberg, chiede con forza che si vada a votare per le elezioni del Parlamento europeo: “Penso che siano elezioni europee molto importanti, perché per me è completamente incomprensibile che in Europa sia nuovamente diffuso un pensiero nazionalista che si riteneva appartenesse ai fantasmi del XX secolo”, ha detto oggi Sternberg parlando alla webradio di Colonia, domradio.de. Sternberg ha sottolineato che “chiunque comprenda anche un po’ di politica e guardi da dove giungono i suoi risultati, noterà che non è più possibile operare con la politica nazionalista”. Secondo lui, c’è ancora il pericolo che i movimenti populisti guadagnino più successo. Il presidente Zdk quindi spera in un’alta partecipazione alle elezioni europee di fine maggio 2019: “Penso che non dovremmo lasciare il campo ai populisti in Europa e c’è una semplice regola empirica: i piccoli partiti radicali hanno sempre molto successo in termini matematici se l’affluenza degli elettori è bassa”, afferma Sternberg. E anche se dalla Chiesa non giungono più raccomandazioni di voto, indubbiamente chiara è la minaccia per la democrazia e per l’idea europeista che giunge dai partiti radicali, soprattutto i movimenti populisti di destra. “Pertanto – ha detto Sternberg – mettiamo apertamente in guardia contro la scelta di un partito populista di destra come Alternative für Deutschland”, ha detto il presidente del comitato dei laici cattolici.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori