Germania: arcidiocesi di Monaco-Frisinga, servizio di accompagnamento per anziani con un risciò

Si chiama “Bavaria One”, ed è una bicicletta risciò a 3 ruote di proprietà dell’arcivescovado di Monaco-Frisinga. È stato acquistato dall’Ufficio pastorale dell’arcidiocesi per 7.500 euro, ed è ad alimentazione mista elettrica-pedale. Le parrocchie lo potranno affittare per utilizzarlo nelle attività di assistenza sociale per anziani e malati. Adelheid Widmann, operatrice pastorale, spiega che si creerà un gruppo di piloti-volontari esperti: “Ci auguriamo che questo progetto, attraverso una insolita attività di volontariato, possa permettere agli anziani di uscire dalle proprie case”, spiega Widmann: gli addetti, aggiunge, “dovranno avere la patente B ed essere in grado di guidare con perizia il risciò”. L’istruttrice di guida è Cornelia Stefan, con esperienze nell’assistenza di anziani con problemi mentali, ha fatto vari giri terapeutici con i suoi assistiti: il risciò ospita due passeggeri seduti in un comodo sedile frontale con una visuale aperta a 360°. Il motore elettrico permette anche di tenere un buon ritmo, ma il motore ausiliario non bisogna usarlo troppo energicamente: “Gli anziani vogliono essere a loro agio, senza fretta”. A Monaco, la parrocchia di Sant’Anna ha già prenotato il risciò per un primo periodo, e nelle prossime settimane sarà stilata una lista sia per coloro che potranno effettuare l’attività di conducenti, sia dei possibili utilizzatori del servizio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori