Disabilità: Corsani (Azione cattolica), “anche noi persone disabili siamo attivi dentro la Chiesa”

Un vero progetto di inclusione dei ragazzi con disabilità è quello che ha attivato l’Azione Cattolica di Forlì. A parlarne al Sir sono Paolo Baccarini e Matteo Corsani, entrambi di 29 anni, a margine del convegno nazionale in corso a Sacrofano. “La equipe ha all’interno ragazzi disabili – spiega Paolo -. Per prima cosa, abbiamo fatto partire un questionario in tutte le parrocchie d’Italia dove è presente l’Azione Cattolica per capire quanti sono i ragazzi disabili e far emergere quanti restano tagliati fuori dalle attività. Poi, vogliamo raccontare con piccoli video la bellezza della condivisione e sensibilizzare così i ragazzi più piccoli, dai 6 ai 14 anni. L’ultima parola sarà formare, ancora non sappiamo quale sarà il prodotto, potrebbe essere uno scritto o un vademecum. Dopo aver capito quali sono le esigenze e i bisogni percepiti lavoreremo”. L’altra anima del progetto di inclusione, Matteo, affetto da autismo, giudica entusiasmante l’esperienza: “È nata un’amicizia produttiva che ci ha spalancato porte e mondi – dice – dall’andare insieme in montagna, al divertirci, superando tante barriere, fino ad andare in udienza privata dal papa e venire qui oggi per portare testimonianza e poter essere anche noi, persone disabili, con bisogni speciali, attive dentro la Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori